Bere acqua fa dimagrire: quali verità?

#Acqua e salute

Diversi studi scientifici stanno valutando se è vero che bere acqua fa dimagrire. Nonostante ci sia qualche promotore di diete miracolose che tende a esaltare questa capacità, i risultati sembrerebbero essere ancora poco esaustivi per arrivare a delle affermazioni concrete basate su dati scientificamente validati.

Basta sostituire il verbo “fare” con “aiutare”, “sostenere” o “favorire” e associare il bisogno di un regime dietetico o l’educazione a un’alimentazione sana, varia e bilanciata, per valorizzare il contributo che l’acqua può dare alla nostra salute anche in termini di controllo “dell’ago della bilancia”.

In questo articolo vedremo quanto di vero o meno si può nascondere dietro l’affermazione che “bere 2, 3 litri di acqua ogni giorno fa dimagrire”, se non ci si arma anche di tanta buona volontà a tavola e alla costanza di abituarsi a svolgere almeno una moderata attività fisica.

Bere acqua è necessario: partiamo dalle basi

L’acqua è un nutriente essenziale per l’uomo. Oltre al fatto che, in base all’età, al sesso o alla corporatura, il corpo di un individuo è composto dal 55 al 70% d’acqua, è anche una buona fonte di minerali. Questi sono nutrienti utili al nostro organismo per svolgere molte funzioni; l’essere umano però non è in grado di sintetizzarli da sé e quindi li assume bevendo e mangiando.

L’acqua infatti è spesso definita il “nutriente dimenticato” perché spesso molte persone, adulti ma soprattutto bambini e anziani, si dimenticano di bere e di coprire il proprio fabbisogno giornaliero di acqua. Inoltre, poche persone hanno veramente focalizzato il valore dei circa 8 bicchieri di acqua al giorno che in media un adulto di 70 kg dovrebbe assumere.

L’acqua è vita e nutrimento per il nostro corpo: la maggior parte delle attività, tra cui la produzione di energia, il respiro e gli scambi nutritivi tra sangue e cellule, avvengono grazie alla presenza di acqua. La disidratazione, dovuta all’eccessiva perdita di acqua o alla sua scarsa assunzione, è infatti una condizione da evitare per non rischiare la vita. Ma si può dimagrire bevendo acqua?

Bere tanta acqua fa dimagrire? No, ma aiuta, favorisce, sostiene.

In base alla premessa iniziale, dimagrire bevendo acqua dovrebbe essere a tutti gli effetti la normalità. Bere acqua infatti è essenziale per tutti al fine di coprire il fabbisogno e mantenere sano e funzionale il nostro organismo. Il consiglio, spesso sostenuto da alcuni cultori di diete estreme o miracolose, che bere acqua fa dimagrire o, per essere ancora più espliciti, bere tanta acqua fa dimagrire, è però da prendere con molta cautela, soprattutto per non cadere in “fragili” palliativi che potrebbero allontanare dallo scopo di perdere peso o mantenersi in forma in salute.

Ad esempio, per alcune persone con problemi cardiovascolari bere troppa acqua potrebbe essere un rischio. Per essere chiari, è importante sottolineare che chi deve perdere peso deve chiedere consiglio al medico su quanta acqua bere in presenza di problematiche di salute, non solo cardiovascolari. Sta di fatto però che alcuni gruppi di ricerca stanno effettivamente valutando se e come l’acqua possa influenzare un metabolismo rallentato e favorire o meno il dimagrimento.

La letteratura scientifica infatti pullula di numerosi studi che hanno valutato e stanno ancora analizzando come bere acqua possa favorire il dimagrimento in soggetti obesi, negli adulti, nei bambini, negli uomini e nelle donne. La maggior parte di questi studi evidenziano però la necessità di ulteriori approfondimenti e analisi per confermare i risultati ottenuti. Quindi quando leggiamo che “bere acqua fa dimagrire” siamo ancora nel limbo del “non scientificamente dimostrato”.

Allo stesso tempo però, gli studi condotti hanno evidenziato che bere acqua può favorire, aiutare e sostenere il dimagrimento con modalità che, una volta note, potrebbero sembrare ovvie. Vediamo quindi come e perché si può dimagrire bevendo.

Acqua, calorie, metabolismo e dimagrimento: quando e perché bere aiuta!

L’acqua è sì priva di calorie, ma è anche priva di “benzina per il nostro organismo”, cioè di fonti energetiche di macronutrienti come carboidrati, proteine e grassi che sono necessari, nelle giuste quantità, alla macchina-uomo per funzionare in modo ottimale. Quindi l’acqua non può sostituire i nutrienti in un regime dietetico controllato sano e adatto ad ogni soggetto.

Inoltre, ricordiamo che l’acqua che beviamo oltre al nostro fabbisogno deve essere eliminata per non intaccare il sottile equilibrio del bilancio idrico, una condizione di vitale importanza per far funzionare ogni singola cellula del nostro organismo. In pratica, un soggetto sano che beve tanto elimina l’acqua in eccesso.

Non è rilevante se le persone in sovrappeso hanno una percentuale di acqua corporea maggiore e di grasso minore. Bevendo acqua non si lava via il grasso in eccesso. In più, bere troppa acqua può rallentare la digestione, conseguenza non positiva per chi vuole dimagrire, in particolare diluisce il contenuto dello stomaco alterandone il pH e aumentando i tempi di svuotamento gastrico.

Bere acqua aiuta a dimagrire solo se associato a un regime dietetico controllato, sano, bilanciato e vario in associazione all’attività fisica moderata. Dal controllo delle calorie assunte e da una bella camminata di mezz’ora ogni giorno non si scappa se si vuole dimagrire.

L’acqua però diventa un utile supporto se la si beve nel momento e in modo opportuno. Ecco 3 verità certe.

  • L’acqua bevuta prima di un pasto sazia

Viene più volte sottolineato che la sensazione di sete va assecondata e, se si riesce, anche anticipata con un bel bicchiere di acqua. Pensiamo al fatto che spesso sete e fame vanno a braccetto. Bere prima un bicchiere d’acqua piuttosto che fare uno spuntino può aiutare a ridurre l’introito di calorie. Gli studi infatti hanno evidenziato che bere uno o due bicchieri di acqua prima dei pasti aumenta il senso di sazietà e aiuta a controllare la fame e limita la quantità di cibo che si mangia a tavola.

  • Sostituire le bevande zuccherate con acqua fa anche dimagrire

Se l’acqua sostituisce bevande zuccherate o alcoliche, il potenziale effetto sul peso è dimostrato anche per favorire una sana educazione alimentare a tutte le età: bere acqua “fa” dimagrire se sostituisce alcol e bibite zuccherate. Queste ultime ad esempio sono una fonte di “calorie vuote” e non funzionali che vanno però sicuramente ad alimentare il deposito di grasso e anche di carie. In questo caso, con una certa cognizione di causa possiamo dire che bere acqua “fa” dimagrire.

Un incentivo che vuole aiutare l’abbandono di abitudini errate che possono favorire l’aumento del peso e anche l’obesità, in particolare nei bambini e negli adolescenti.

  • Una buona idratazione favorisce un metabolismo vitale

Infine, le evidenze scientifiche hanno dimostrato che un organismo ben idratato funziona meglio e questo vale anche per il suo metabolismo e per il sostegno del controllo del peso corporeo.

Abbiamo visto che bere acqua favorisce il dimagrimento all’interno di un programma dietetico e di attività fisica prescritti da un medico o un dietista. L’affermazione che bere acqua fa dimagrire, ad oggi, non è dimostrata dal punto di vista scientifico e rimane un’indicazione non valida e fuorviante nel gran flusso di consigli errati sul controllo del peso. L’acqua aiuta ma non “fa”!

2019-02-05T13:20:40+00:00