Perdite d’acqua: i consigli per individuarle e come intervenire

#Acqua e ambiente

Gruppo CAP monitora continuamente l’efficienza dell’acquedotto; in questo modo è possibile rilevare subito un’eventuale perdita d’acqua e riparare subito malfunzionamenti o rotture delle tubazioni. Le perdite d’acqua di una rete così vasta potrebbero arrivare a contare milioni di metri cubi se non si interviene immediatamente, determinando un enorme spreco di acqua e denaro.

Anche gli impianti domestici possono incorrere in perdite di diversi metri cubi d’acqua, soprattutto quando non ce ne accorgiamo in tempo. In particolare il mancato controllo dell’efficienza dell’impianto domestico e la relativa manutenzione può costare caro al padrone di casa negligente. Infatti si parla spesso di perdite d’acqua occulte che, se non individuate, si traducono in bollette anomale e dal prezzo elevato.

La bolletta impazzita è infatti spesso è la prima avvisaglia di un malfunzionamento del nostro impianto, di qualche elettrodomestico o di una rottura dei tubi. Ci possiamo però proteggere in molti modi, in primis avendo cura del nostro “acquedotto privato”. Parleremo quindi dei diversi tipi di perdite d’acqua occulte e di come “proteggere” anche il conto in banca.

Come rilevare una perdita d’acqua in casa

La prima regola per non subire il rincaro della bolletta a causa di perdite d’acqua domestiche, è ascoltare e osservare con diligenza il funzionamento di rubinetti e degli impianti domestici.

L’esempio più comune di perdita è la goccia d’acqua che scende con cadenza regolare da un qualsiasi rubinetto di casa o dalla doccia. É capitato più o meno a tutti di essere disturbati nel sonno dal rumore della goccia che cade e questo ci ha portati a far riparare il rubinetto il prima possibile. Il ritmo della goccia che cade è una tortura per il nostro sonno ma, ricordiamoci anche che, goccia dopo goccia, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, i metri cubi d’acqua persi e inutilizzati aumentano e alla prima bolletta il prezzo aumenta un po’ e nell’arco dell’anno il peso si sente.

Inoltre dobbiamo fare particolare attenzione all’impianto di scarico del water: se un rivolo, anche impercettibile, di acqua scende di continuo, corriamo subito ai ripari. In questi e negli altri casi indicati, dobbiamo chiamare subito l’idraulico che costerà sicuramente meno del peso che tali perdite d’acqua possono avere sulla vostra bolletta. Sembra strano ma proprio in caso di perdite d’acqua occulte l’idraulico ci aiuterà a risparmiare!

Perdite d’acqua occulte: le più difficili da individuare

Tra le perdite d’acqua le più temute ci sono quelle occulte, ovvero quelle più difficili da scoprire. Si tratta di perdite d’acqua non visibili in superficie e generalmente dovute alla rottura di tubi collocati nel sottosuolo o sotto la pavimentazione. A volte, ma non sempre, è possibile individuarle per rumore “di scorrimento” causato dallo spostamento dell’acqua che viene dispersa .

Nel maggior parte dei casi, questo rumore è così lieve che spesso il solo campanello d’allarme è una bolletta anomala, il cui prezzo elevato ci fa subito pensare a perdite d’acqua significative dovute a un danno del nostro impianto. In questi casi è necessario individuare il punto critico il prima possibile e intervenire. Per evitare questi inconvenienti però dovrebbe diventare un’abitudine tenere costantemente sotto controllo il consumo d’acqua del contatore per individuare irregolarità sul consumo di acqua. Se notiamo un’anomalia è consigliabile chiudere l’impianto idrico centrale e verificare se il contatore continua a indicare un certo consumo d’acqua.

Assicurarsi contro le perdite d’acqua occulte

Prendersi cura degli impianti idrici presenti nella nostra casa, insieme al controllo continuo del contatore, rappresentano abitudini essenziali nella gestione del privato per individuare eventuali perdite d’acqua superficiali e occulte.

Un impegno che può richiedere molta attenzione e anche del tempo, perché la proprietà domestica comprende non solo le tubazioni in casa, ma anche quelle presenti nel sottosuolo e nel giardino della stessa. Esistono casi in cui si può chiedere un rimborso, in quanto il dolo non è riconducibile al privato, ma spesso è l’incuria del padrone di casa che incide pesantemente sull’arrivo di bollette “pazze” derivanti da perdite occulte.

Per proteggere il privato da queste situazioni, Gruppo CAP, come altri gestori in Italia, offre la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione contro il danno da perdite d’acqua occulte. L’assicurazione esclude solo i casi in cui la colpa o l’incuria gravino sul privato.

Inoltre, Gruppo CAP regala l’Assicurazione sulle perdite d’acqua occulte a tutti i clienti che hanno deciso di attivare sia il servizio di Domiciliazione bancaria che quello di Bolletta Online, un premio per l’attenzione verso l’ambiente; infatti grazie a questi servizi verrà utilizzata sempre meno carta, riducendo l’impatto ambientale. Attiva gratuitamente il servizio!

La gestione dell’acqua è una responsabilità non solo per il gestore ma anche per il privato. La manutenzione dell’impianto privato e degli strumenti di erogazione e consumo di acqua della propria casa è essenziale per evitare bollette impazzite a causa delle perdite d’acqua superficiali e occulte. Ricordiamoci tutti che risparmiare acqua è un monito non solo per una bolletta sostenibile ma anche per evitare sprechi di un bene tanto importante.

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere i prossimi articoli

2019-01-11T11:51:58+00:00